MyPepper.it Il portale italiano sul peperoncino
Il portale italiano sul peperoncino

Peperoncino Bacio di Satana o Ciliegia – Tutte le Caratteristiche

peperoncini ciliegia

Il tipico "peperoncino tondo piccante" tutto italiano

Il peperoncino ciliegia, conosciuto anche come “bacio di Satana” ha un aspetto caratteristico e molto riconoscibile: è piccolo e rotondo, simile ad un pomodorino.

Ma il suo nome dovrebbe darti un avvertimento: c’è qualcosa di nascosto dietro il suo aspetto quasi “tenero”!

Sì, questo peperoncino di origine abruzzese ha il suo asso nella manica nonostante le dimensioni contenute e rivaleggia, per piccantezza, con il peperoncino di cayenna.

Ma non temere: il Bacio di Satana ha una caratteristica relativamente rara nei peperoncini, infatti la sua piccantezza diminuisce man mano che il frutto matura, avremo quindi frutti acerbi con punte di 40.000 SHU e frutti maturi che molto difficilmente supereranno i 12/15.000 SHU.

Che forma ha il Bacio di Satana?

Il bacio di Satana è conosciuto anche come “Ciliegia Piccante” e non è un caso.
Sembra un pomodoro piccolo e rotondo e quando le piante sono cariche di frutti l’effetto “alberello di ciliegie” è molto marcato.

I frutti sono grandi circa 3-4cm (pensa alle dimensioni di una pallina da golf) e crescono verso l’alto. Questa caratteristica aiuta a non confonderli con peperoncini simili ma di varietà differenti come il “Cherry Bomb” statunitense, i cui frutti invece crescono verso il basso.

Quanto è piccante il Bacio di Satana?

Come detto questi peperoncini hanno una piccantezza abbastanza moderata, dalle 2 alle 12 volte più di uno jalapeño

Come mai questa differenza? Come in tante altre varietà la piccantezza può differire molto anche nei frutti della stessa pianta, ma gli “infami” (come chiamiamo amichevolmente i frutti irragionevolmente piccanti su una pianta)  sono abbastanza rari e rendono questo peperoncino adatto alla consumazione di tutti, anche coloro che non sono particolarmente abituati al piccante.

Oltretutto l’uso tipico di questi peperoncini ciliegia, che solitamente si fanno ripieni, aiuta a “nascondere” la piccantezza e a renderla ancora più alla portata di tutti.

Che sapore hanno questi peperoncini tondi?

Diciamolo, il peperoncino ciliegia non è certamente famoso per il suo sapore che non ha caratteristiche di rilievo e risulta molto blando.

Ma questa caratteristica, insieme alla forma rotonda e ad una polpa molto carnosa, lo rendono perfetto come “contenitore piccante”, ecco perché li vedrete quasi sempre preparati in questo modo.

Come usare il Bacio di Satana in cucina?

Abbiamo parlato di piccantezza moderata e alla portata di tutti e sapore non invasivo.

Riteniamo che queste caratteristiche possano rivelarsi addirittura dei punti di forza che rendono questo peperoncino molto versatile in cucina!
Vuoi dare un tocco di piccantezza senza alterare il sapore dei tuoi cibi? Questo peperoncino tondo è un validissimo alleato!
Potresti infatti utilizzarlo per realizzare delle creme o delle salse piccanti da utilizzare per un aperitivo o un antipasto, per dare un tocco di “brio” a delle confetture, per realizzare un olio piccante alla portata di tutti.

Ma il suo utilizzo principale è senz’altro il classico “Peperoncino tondo piccante ripieno di tonno e capperi sott’olio”, ricetta tipica della cucina calabrese e una delicatezza semplice da preparare ed anche estremamente facile da reperire in qualunque supermercato.

Come coltivare il peperoncino Bacio di Satana?

Questo peperoncino rientra senza dubbio tra le varietà consigliate a chi si affaccia per la prima volta alla coltivazione.

E’ estremamente resistente e molto produttivo. Pensa che nell’ultima stagione su 70 piante di diverse varietà, i peperoncini ciliegia sono gli unici che non hanno sofferto l’attacco della “mosca bianca” che ci ha fatto letteralmente dannare.

L’altezza contenuta della pianta, che difficilmente supera i 60cm, la rende inoltre più resistente ai venti e più facile da riparare in caso di avversità.

Come gran parte dei peperoncini, il peperoncino tondo piccante necessita di terreni ben drenati, di essere coltivato in luoghi che abbiano adeguata esposizione solare e di una adeguata concimazione.

La maturazione non è velocissima, può richiedere più di 60/70 giorni, ma se ben curata questa pianta garantisce solitamente raccolti estremamente abbondanti!

Vuoi entrare in contatto con oltre 15.000 appassionati di peperoncino?

Iscriviti al gruppo Facebook “ChilliHeads”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *