MyPepper.it Il portale italiano sul peperoncino
Il portale italiano sul peperoncino

Come congelare i Peperoncini? La guida passo passo

peperoncini congelati

Congelare il peperoncino: si può?

Ti sono avanzati troppi peperoncini?

Sia che si tratti di avanzi di stagione che di effetti collaterali di un attimo di frenesia al supermercato, congelare i peperoncini piccanti in eccesso è un modo valido per conservare i tuoi frutti per i mesi a venire. 

Puoi ancora goderti la loro piccantezza, con pochissima perdita di sapore, se li congeli nel modo giusto. Segui i passaggi seguenti se vuoi congelare jalapeño o altri tipi di peperoncino per mantenerli al meglio. 

Come congelare i peperoncini

  • Passaggio 1: lavare accuratamente i peperoncini. Metti i peperoncini in un colino e fai scorrere acqua tiepida su di essi. Esamina ciascun peperoncino singolarmente e assicurati che tutta la superficie sia pulita.
  • Passaggio 2: asciugare i peperoncini. Devi assicurarti che i peperoncini siano completamente asciutti prima di congelarli, altrimenti potrebbero finire per attaccarsi durante il processo di congelamento. Asciugali e lasciali riposare su della carta assorbente fino a quando tutti i segni di umidità non saranno spariti.
  • Passaggio 3: considerare l’uso che futuro. Pensi di usare questi peperoncini interi? Tritati a crudo per un’insalata? Tagliati a dadini per un piatto caldo? Considera in che modo li userai e prendi provvedimenti in questa fase. Puoi congelare i peperoncini interi, se hai intenzione di usarli per piatti piccanti. Ma se hai intenzione di usarli tagliati in qualche modo, è meglio farlo immediatamente. I tuoi peperoncini infatti potrebbero non rispondere abbastanza bene al taglio dopo il congelamento. Inoltre i pezzi più piccoli si scongeleranno molto più velocemente. Taglia quindi a metà il peperoncino e togli i semi. Taglia grossolanamente. Puoi fermarti a questo punto se lo desideri, lasciando l’ulteriore cubettatura in futuro, quando saprai come impiegarli di preciso.
  • Passaggio 4: metti i peperoncini in una busta di plastica a tenuta ermetica. Prendi una busta robusta che sigilli bene. I sacchetti per surgelati sono ottimi, ma fai attenzione alle versioni più sottili che potrebbero rompersi o forare, permettendo all’aria di entrare; inoltre il loro meccanismo di chiusura potrebbe non essere sufficientemente efficace. Poni i peperoncini nei sacchetti da congelatore, rimuovi quanta più aria possibile e sigilla saldamente il sacchetto.
  • Passaggio 5: posizionare la borsa piena di peperoncini nel congelatore.

I peperoncini surgelati si manterranno per quasi un’intera stagione, fino a 9 mesi. Ma prima li usi, meglio è per godere maggiormente del loro sapore.

CONSIDERAZIONE FACOLTATIVA PER LA FASE 3: sbollentare i peperoncini.

Nella maggior parte dei casi, basta tagliare e congelare i peperoncini, soprattutto se si desidera mantenere il peperoncino il più croccante possibile una volta uscito dal congelatore. Ma se pensi di cucinare i frutti, o vuoi una garanzia in più sul loro mantenimento, allora ti consigliamo di sbollentare i peperoncini prima di congelarli. Ciò è particolarmente indicato se prevedi di tenerli nel congelatore per sei mesi o più.

I peperoncini – come altri frutti e verdure – perdono colore, vitamine e minerali nel corso del tempo, a causa della rottura di enzimi e la presenza di batteri. Attraverso il rapido trattamento a caldo dello sbollentamento, la maggior parte di questi enzimi e batteri viene eliminata prima del congelamento, quindi quando consumerai i peperoncini, questi rimarranno sani come il giorno in cui li hai selezionati. 

Ma nota bene: lo sbollentare diminuisce un po’ la croccantezza tipica dei peperoncini, il ché potrebbe non essere l’ideale se prevedi di usarli freschi su insalate o nelle salse.

Come sbollentare i peperoncini

  • Fai bollire l’acqua e immergi i peperoncini tagliati a metà nella pentola. 
  • Falli bollire per tre minuti al massimo. Se hai tritato grossolanamente i peperoncini, fai bollire i pezzi per due minuti.
  • Togli i peperoncini dall’acqua e falli raffreddare per tre minuti in una ciotola di acqua molto fredda.
  • Rimuovi i peperoncini dall’acqua ghiacciata e passa al punto 2. Asciugali, lasciali riposare finché tutti i segni di umidità non siano spariti e mettili in sacchetti per congelatore.

Ricorda, pensa attentamente all’uso che vuoi farne in futuro, e se prevedi di utilizzare i peperoncini dopo solo un mese o due, sbollentarli non è necessario!

Vuoi entrare in contatto con oltre 15.000 appassionati di peperoncino?

Iscriviti al gruppo Facebook “ChilliHeads”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *